Prosecco show a Trieste

Ascolta la lettura dell'articolo     

Dall’11 al 14 ottobre, sulle rive di Trieste, durante la regata velica Barcolana, si terrà la manifestazione Prosecco, bubbling style on show.

Lo sbarco del prosecco nel mondo della vela: questa l’essenza di Prosecco, bubbling style on show, il nuovo evento a forte vocazione internazionale che unisce due mondi accomunati dal medesimo lifestyle frizzante.

Prosecco, bubbling style on show si svolgerà dall’11 al 14 ottobre 2012, negli stessi giorni della Barcolana, la più affollata regata del Mediterraneo, nel Salone degli Incanti di Trieste, grazie all’organizzazione di Aries, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Trieste, del Consorzio di Tutela Prosecco Doc e dei Viticoltori del Carso-Kras, con il supporto di Turismo Fvg, Comune e Provincia di Trieste, il supporto tecnico di Italesse e la collaborazione con Barcolana.

Durante i quattro giorni della manifestazione i produttori potranno incontrare buyer esteri mentre il pubblico specializzato e generico potrà assaggiare alcune delle più buone bollicine e acquistarle direttamente sul posto.

La manifestazione riporta il prosecco, coltivato e prodotto in Veneto e Friuli, alle sue origini, ovvero all’abitato di Prosecco in provincia di Trieste dove ha origine il vitigno Glera. Alla base della manifestazione si colloca infatti un protocollo d’intesa volto alla tutela e alla valorizzazione del prosecco Doc: «L’idea nasce da un protocollo firmato dal Ministero, dalle Associazioni di Categoria e dal Consorzio Collio-Carso, che prevede anche l’organizzazione di un festival del prosecco - spiega Antonio Paoletti, presidente della Camera di Commercio di Trieste -. Saranno giornate di dibattito, degustazioni ed eventi a Trieste, perché è proprio Trieste con l’abitato di Prosecco che ha reso possibile la Denominazione di Origine Controllata, anche se qui per ora non produciamo bottiglie di prosecco. Ma stiamo lavorando anche per questo assieme alla Regione a supporto dei nostri produttori affinché si possano sbloccare gli investimenti e la sistemazione dei terrazzamenti».

Veneto e Friuli Venezia Giulia, due regioni a grande vocazione vitivinicola, unite in un progetto comune: «Sono un produttore storico di prosecco, quindi so bene quanto importante sia stato salvare una delle bandiere del Made in Italy con la Doc, nata 3 anni fa grazie al paesino di Prosecco che si trova qui a Trieste - nota Giancarlo Moretti Polegato, membro del Comitato Esecutivo Consorzio di Tutela Prosecco Doc, coorganizzatore -. Questo vino unisce due regioni con grande vocazione vitivinicola, in passato anche antagoniste, e l’evento è un’ottima occasione di promozione nell’ambito di una manifestazione internazionale e sportiva, come la Barcolana».

Per approfondire: www.proseccoshow.it

[Fonte foto di copertina: Aries - Ufficio Stampa e Comunicazione]

I commenti sono chiusi