Gusti di frontiera. Gorizia capitale enogastronomica

Ascolta la lettura dell'articolo     

Inizia oggi la manifestazione Gusti di Frontiera che trasforma Gorizia, fino a domenica 30 settembre, in una grande fiera a cielo aperto tutta dedicata all'enogastronomia internazionale.

Con lo sguardo principalmente rivolto al continente europeo, la nona edizione di Gusti di Frontiera accoglie anche due rappresentanti d’oltreoceano, Argentina e Cuba, arrivando a un totale di circa 250 stand per 20 nazioni.

Il centro della città di Gorizia, con piazza della Vittoria come fulcro, è stato suddiviso in undici borghi geografico/culinari (come da mappa a lato) ai quali si aggiungono quest’anno due novità assolute, la Dolce isola (dedicata appunto ai dolci) e l’Isola dei bimbi, per i più piccini.

Nel menù di Gusti di Frontiera non sono presenti solo i piatti tipici e le prelibatezze della gastronomia nazionale (con la quasi totalità delle regioni italiane rappresentate) ed europea, ma anche una ricca offerta d’intrattenimento: concerti, mercatini, presentazioni di libri, mostre, esibizioni di ballo, performance artistiche di associazioni cittadine, spettacoli folkloristici e di strada. In agenda anche l’inedita rassegna cinematografica dedicata ai temi del cibo e della frontiera, in programma al Kinemax di piazza Vittoria.

Per approfondire

- Gorizia capitale dell'enogastronomia europea con Gusti di frontiera (servizio EuroregioneNews)
- Gusti di Frontiera 2012

I commenti sono chiusi