Accoglienza e semplicità all’ombra di un tiglio centenario

Ascolta la lettura dell'articolo     

A Basovizza (TS) la trattoria-pizzeria "Al Tiglio - Pri Lipi", con annesso hotel, è un punto di riferimento storico per rifocillarsi e ristorarsi.

Chi ama la scelta di un soggiorno alternativo alla città rimarrà sorpreso che a soli otto chilometri dal centro di Trieste, a due passi dall'ex confine sloveno di Pese e Lipizza, arrivati a Basovizza, si respiri ancora un'atmosfera d'altri tempi, dove scoprire l'affascinante territorio del Carso circostante da cui gettare uno sguardo contemplativo verso la città.

I protagonisti

All'interno di una tranquilla corte di paese ci accoglie un tiglio centenario che sembra giunto da un giardino incantato. Dall'alto della sua ampia chioma, offre un'ideale frescura nelle calde sere estive triestine, dove intorno ai caratteristici tavoli in pietra si susseguono le allegre comitive che scelgono di fermarsi alla trattoria.

La nuova gestione di Valentina Drnovscek, insieme al marito Mauro Sgubin e ai giovani figli Veronika e Marko, viene vissuta da tutta la famiglia quasi come un'avventura, essendo principalmente commercianti e avendo intrapreso questa esperienza nella ristorazione con grande entusiasmo e ottimismo per il futuro.

L'offerta

«L'edificio è stato costruito nel 1743 - racconta Valentina - come stazione di posta della vecchia strada commerciale che collegava Trieste a Vienna. C’erano le scuderie e il gioco delle bocce. Era un punto di ritrovo per il paese. Il tiglio dicono abbia almeno 130-150 anni».

La trattoria-pizzeria Al Tiglio, "Pri Lipi" in lingua slovena, è solo la più recente proposta di Valentina e Mauro per offrire un servizio completo agli ospiti delle loro tre strutture alberghiere che costituiscono il Center Hotel di Basovizza.

Di fronte alla chiesa si trova la "Casa madre" che conta 21 stanze, la "Dependance Center" invece dispone di 8 stanze e la nuova "Dependance Lipa", inaugurata nell'ottobre 2009, conta 17 stanze, più un'accogliente saletta comune. Le tre strutture si trovano una vicino all'altra, abbracciando idealmente il cuore del paese.

Non si tratta di un'attività generazionale, una prima parte dell'hotel è stata costruita da Mauro, Valentina e da sua sorella Mikela, che iniziano la loro esperienza come albergatori e successivamente nel 2005 accettano l'offerta di cinque soci di Basovizza, tra cui lo stesso padre di Valentina e Mikela, d'investire nella vecchia trattoria con le camere annesse, mantenendo intatto l'esterno dell'edificio, ma completamente ristrutturato l'interno.

«Siamo sulla piazza da gennaio 2012 e le cose stanno andando bene - dichiara con soddisfazione Valentina parlando della trattoria - stiamo lavorando sodo per ingranare nel settore della ristorazione e dare un  servizio ai nostri clienti, alla gente di Trieste e ai turisti. Offriamo una cucina leggera, tradizionale, senza tanti ricami, con un buonissimo vino e la pizza, all’insegna di un prezzo molto tranquillo e un servizio semplice alla portata di tutti. Della cucina ci occupiamo tutti noi con Damijan e Vitalii, giovanissimi e fantasiosi chef, e il pizzaiolo Mauro, con esperienza ventennale. Vogliamo dare a tutti la possibilità di mangiare bene senza spendere follie. La gente torna tante volte, quindi siamo contenti di fare questa politica».

Pienamente soddisfatti della scorsa stagione estiva, complice sia il caldo eccezionale sia le ferie trascorse per molti triestini a chilometro zero, Valentina e Mauro hanno accolto sotto il loro meraviglioso tiglio tantissimi nuovi clienti alla ricerca di un po' di fresco per gustare le specialità della casa. Ora preparano le nuove proposte invernali per offrire un menù fantasioso e genuino che possa continuare a sorprendere i clienti, anche nella stagione fredda, con i sapori più forti, tipici del Carso.

Per approfondire

- Al Tiglio, Pri Lipi
- Center Hotel

[In copertina la riproduzione di un'antica stampa raffigurante l'ingresso principale alla corte della trattoria. In alto a destra il grande tiglio nella corte interna. Sotto, una veduta della sala ristorante.
Fonte foto Luisa Brancaleone - grafica360.it]

I commenti sono chiusi