Campionato del gusto: seconda sfida tra Friuli Venezia Giulia e Toscana

Ascolta la lettura dell'articolo     

Dopo un primo incontro chiuso in parità, la sfida tra le cucine delle due regioni si è conclusa con la vittoria dei friulani.

Domenica 27 gennaio, dopo il pareggio a tavola con la Fiorentina delle settimane precedenti, l’Udinese ha vinto il Siena, per 312 punti contro i 309, proponendo un classico della cucina del territorio. A fare da ambasciatori delle squadre sono stati lo chef Marco Talamini del ristorante “La Torre” di Spilimbergo (Ud) e lo chef Ettore Silvestri del ristorante “Antica Botteganova Trattoria” di Siena nonché presidente della Fipe Siena.

I piatti protagonisti sono stati per l’Udinese il “Carpaccio di musetto di Lovison con purea di sedano rapa, chips di brovada e nevicata di kren” mentre per il Siena i “Bocconcini di Chianina stracotti con Chianti Classico e cipolla di Certaldo con patate alla fattoressa”.

Due grandi piatti della tradizione legati alla storia di regioni note per una ricca cultura enogastronomica: il Friuli Venezia Giulia, infatti, ha gareggiato con un piatto tradizionale della ruralità, il classico brovada e muset, rivisto con intelligente modernità, mentre la Toscana ha proposto un piatto comune tra i lavoratori che producevano i mattoni nei dintorni di Firenze e Siena in epoca medievale.

Membro d’eccezione della giuria è stato per questa sfida anche Dante Spinotti, celebre direttore della fotografia nato a Tolmezzo, che nel corso della sua lunga carriera a Hollywood è stato candidato anche a due premi Oscar per i suoi lavori in L.A. Confidential e in Insider - Dietro la verità.

[In copertina Ettore Silvestri e Marco Talamini. Fonte Agenzia Turismo Friuli Venezia Giulia]

I commenti sono chiusi