Ramandolo: un vino, una terra, un’Osteria.

Ascolta la lettura dell'articolo     

Nel cuore del Friuli Collinare un vino dolce è l'oste di casa: il Ramandolo. A questo nettare divino, tanto prezioso da essere divenuto il primo docg della Regione, si ispira la cucina tipica di una locanda speciale: l'Osteria di Ramandolo. 

Sorta a Nimis nel 1880, più precisamente nell'omonima frazione che prende il nome di Ramandolo, l'osteria non ha mai smesso di richiamare e accogliere appassionati di qualità della vita, amatori della buona cucina e del paesaggio incantevole. 

Il menù è sempre fresco, genuino e raffinato. Accostamenti eleganti rivisitano i piatti tipici della tradizione, spaziando da un confine all'altro della Regione, dalle carni pregiate al pesce di prima qualità, perché il Friuli è una terra che guarda sul mare. Gli ingredienti sono sempre freschi e le proposte rigorosamente di stagione. Le ricette sono impreziosite dall'utilizzo sapiente dei Presìdi Slow Food, gli ingredienti di prima qualità che riportano ai giorni nostri i sapori di un tempo. L'abbinamento ai vini è ricercato, la selezione si compone di etichette locali, nazionali e francesi. Ampia anche la scelta dei fine-pasto: grappa friulana, distillati, liquori e whisky internazionali.

Attenzione speciale è riservata ai piatti che rivisitano il Re della locanda, il Ramandolo. Come ad esempio i Ravioloni di Patate con ripieno di Formadi Frant e salsina di Ramandolo. 

Un contesto perfetto per una cena e un pranzo raffinato, in compagnia con gli amici, assieme alla famiglia o per una serata romantica. Diverse sale, ampie e piccole, assicurano lo spazio e l'intimità necessari per l'atmosfera ricercata.

Un ampio salone è interamente dedicato ai banchetti per le cerimonie: matrimoni, comunioni, cresime ed altre occasioni. In particolare, la Chiesa consacrata che sorge accanto rende la locanda perfetta per cerimonie di tipo religioso.

La terrazza panoramica con vista su tutto il Friuli, offre l'occasione di fermarsi all'Osteria Ramandolo anche per una merenda veloce o per un aperitivo: viziati da una ricca selezione di affettati e biscotti, da gustare degustando del buon vino.

Nell'Osteria Ramandolo è infine possibile acquistare direttamente i prodotti tipici del territorio: l'immancabile Ramandolo Docg assieme ai biscotti tipici, ma anche conserve, mostarde e confetture, tradizionali e genuine. 

Lunga ed emozionante la storia dell'Osteria di Ramandolo, che dal 1880 ad oggi diffonde la degustazione del vino Ramandolo e dei prodotti tipici del territorio. Una storia che quest'anno inaugura un nuovo capitolo: dal mese di marzo, infatti, Ilenia e Pietro sono i nuovi custodi che hanno l'incarico di perpetuare la tradizione. Proprio loro, che furono felici ospiti dell'Osteria Ramandolo il giorno più bello della loro vita, il giorno del loro matrimonio.

 www.osteriadiramandolo.it

info@osteriadiramandolo.it

I commenti sono chiusi